statistiche accessi Sconfitta interna per il Mazara che al Nino Vaccara cede il passo alla Pro Favara – Mazara Sport
Connect with us

Calcio

Sconfitta interna per il Mazara che al Nino Vaccara cede il passo alla Pro Favara

Seconda sconfitta interna in campionato per il Mazara che al Nino Vaccara cede il passo alla Pro Favara: 0-2 il risultato finale in una partita comunque avara di emozioni da una parte e dall’altra. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Tanta fase di studio e poche emozioni nel corso della prima frazione di gioco. Le due squadre passano infatti il primo quarto d’ora senza creare nulla. Al 15’, prima chance per gli ospiti con un tentativo di Aureliano che però non impensierisce Pizzolato. Molto più pericoloso il Mazara un minuto dopo: tacco di Rosella per Sene che lascia partire il destro dal vertice dell’area, Sendin vola e manda in corner. Al 29’, rinvio impreciso di Pizzolato che favorisce il tentativo di King, palla però lontana dalla porta. Poco prima dell’intervallo, punizione dai 20 metri per gli ospiti, Marino ci prova e la palla termina alta. Dopo un minuto di recupero, termina un primo tempo con pochi sussulti.

Secondo tempo: Nella ripresa, mister Marino inserisce subito Elamraoui per Lo Giudice. Il neo entrato si rende pericoloso al 50’ con un’incursione nell’area ospite, si salva però la difesa favarese. Sette minuti dopo, la Pro Favara passa in vantaggio: bella combinazione tra Rinoldo e Passewe, con quest’ultimo che entra in area e col destro sorprende Pizzolato sul primo palo, 0-1. Il Mazara prova a costruire, le occasioni migliori passano dai piedi di Elamraoui che qualche minuto dopo finisce a terra in area di rigore, l’arbitro lo ammonisce per simulazione. Al 71’, è ancora Elamraoui che va via sulla sinistra e mette in mezzo per Pulizzi che da buona posizione non inquadra la porta. E all’83’ è ancora l’ex Folgore a rendersi protagonista scappando sulla destra, ma la difesa ospite si salva ancora una volta. In pieno recupero, anche Pizzolato si porta in avanti, ma sugli sviluppi di un calcio piazzato il Favara riparte in contropiede con Aureliano, che prova il tiro in porta, lo stesso Pizzolato in tuffo mette in corner. Al 94’, Aureliano scappa a Genesio che lo mette a terra in area: l’arbitro concede il rigore, Piraneo trasforma dagli undici metri e firma il definitivo 0-2 dopo il quale arriva il triplice fischio.

Il tabellino

Mazara: Pizzolato, Genesio, Sene (58’ Pulizzi), Federico, Rallo, Badjie, Bulades, Abbate, Lo Giudice (46’ Elamraoui), Rosella, Melia (65’ Pirrello). A disp.: Marino, Zerillo, Gancitano, Pisciotta, Aiello, Guaiana. All. Marino.

Pro Favara: Sendin, Marchica, Fragapane, Marino P., Fallea, Benivegna, Contino (89’ Rizzo), Aureliano, King, Passewe (86’ Acsante), Rinoldo (71’ Piraneo). A disp.: Scannella, Pontini, Buscarino, Barba. All. Tudisco.

Arbitro: Fabio Rinaldi della sezione di Novi Ligure

Assistenti: Vito Bensorte (Trapani)-Giuseppe Lugaro (Palermo)

Marcatori: 57’ Passewe, 95’ rig. Piraneo

Note: Ammoniti: Melia (M), Sene (M), Contino (PF), Fallea (PF), Pirrello (M), Sendin (PF), Genesio (M). Ammonito anche l’allenatore del Mazara, Marino, per proteste. Recupero: pt 1’, st 5’.

Guarda i tutti i risultati e la classifica

Eccellenza Sicilia Girone A Risultati e Classifica

Condividi

Seguici su Facebook

Advertisement

More in Calcio