statistiche accessi Il Mazara cade di misura col Ragusa che alza la Coppa – Mazara Sport
Connect with us

Calcio

Il Mazara cade di misura col Ragusa che alza la Coppa

Al “Fresina” di Sant’Agata di Militello, il Mazara cede di misura, con l’onore delle armi, al cospetto del Ragusa che imponendosi per 1-0 si aggiudica l’edizione 2021/22 della Coppa Italia di Eccellenza regionale.  Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Al 3’, lancio di Pizzolato per Guaiana in profondità, chiude Miano. Al 5’, sugli sviluppi di un corner, Godino prova il mancino da fuori, Pizzolato si distende e blocca. Il match si sblocca dopo otto minuti: Grasso recupera un pallone sulla trequarti e serve Belluso che vince un contrasto e calcia da fuori, beffando Pizzolato sul primo palo. Reazione immediata del Mazara con un cross dalla destra, Busà respinge col pugno, poi Mendy prova a far salire i suoi ma l’azione si conclude in un nulla di fatto. Al 16’, imbucata di Belluso per Grasso che si trova da solo davanti a Pizzolato, ma il 10 ibleo si allunga troppo il pallone. Al 19’, chance per gli azzurri: la palla arriva a Messina che angola troppo il destro. Cinque minuti dopo, cross dalla destra di Messina, Belluso prova il colpo di testa ma non è preciso. Dall’altro lato, Zerillo mette in mezzo ma Busà col pugno anticipa Mendy. Al 33’, Grasso ci prova su punizione dal limite, palla lontana dalla porta canarina. Qualche minuto dopo, i gialloblù protestano per una spinta su Bulades lanciato verso l’area avversaria, l’arbitro lascia correre. Lo stesso Bulades è decisivo poco più tardi, quando rinvia su un controllo in area di Grasso. Al 40’, su una punizione di Elamraoui, Pirrello colpisce di testa in modo impreciso, poi Zerillo prova a rimettere in mezzo ma il Ragusa si rifugia in corner. Prima dell’intervallo c’è tempo per una serpentina di Elamraoui in area azzurra, ma la difesa iblea chiude gli spazi. Dopo un minuto di recupero, si va al riposo sull’1-0 per il Ragusa.

Secondo tempo: Si riparte senza cambi da una parte e dall’altra. Al 49’ il Mazara recupera palla sulla trequarti, Elamraoui ci prova da fuori ma la sfera termina sul fondo. Poco dopo gialloblù ancora propositivi con Bulades che prima mette in mezzo, poi sulla ribattuta serve Guaiana chiuso in corner da Sferrazza. È ancora Elamraoui a provarci da fuori al 52’, palla di poco alta. Il Ragusa ci prova in contropiede subito dopo, Grasso viene lanciato in profondità ma calcia debolmente. Canarini ancora propositivi con Elamraoui che serve Guaiana, il cui tiro da fuori è ribattuto. Mister Domenicali prova a dare una scossa ai suoi inserendo Melia per Mendy, da fuori ci prova Badjie ma la mira è sbagliata. Al 73’, Ragusa vicino al raddoppio: bello scambio tra Maimone e Cacciola che però angola troppo il sinistro. Mazara a trazione anteriore a questo punto, con Matos che prende il posto di Zerillo. All’80’, gli azzurri si ripropongono in avanti con Belluso, ma Pizzolato blocca. Qualche minuto dopo, lo stesso Pizzolato si auto-lancia ma perde il pallone, Battaglia tenta la conclusione ma viene contrastato irregolarmente dall’estremo difensore che viene ammonito. Forcing finale del Mazara nei minuti di recupero, ma non basta: è il Ragusa ad alzare la Coppa.

Il tabellino

Mazara: Pizzolato, Bulades, Zerillo (74’ Matos), Abbate (92’ Enea), Pirrello, Punzi, Badjie (83’ Costantino), Di Peri (71’ Federico), Guaiana, Elamraoui, Mendy (65’ Melia). A disp.: Marino, Cardella, Gancitano, Chirco. All. Domenicali.

Ragusa: Busà, Messina, Godino, Valenca, Miano, Sferrazza, Maimone, Sangare, Belluso (95’ Cornazzani), Grasso (58’ Battaglia), Cacciola (92’ De Rios). A disp.: Di Martino, Veca, Bettabghor, Semprevivo, Buttigè, Randis. All. Raciti

Arbitro: Valerio Gambacurta della sezione di Enna

Assistenti: Giuseppe Lugaro (Palermo)-Andrea Calanni (Barcellona Pozzo di Gotto)
4° Assistente: Giorgia Arcoleo.

Marcatori: 8’ Belluso

Note: Ammoniti: Maimone (R), Punzi (M), Messina (R), Elamraoui (M), Belluso (R), Pizzolato (M), De Rios (R). Recupero: pt 1’, st 6’.

Condividi

Seguici su Facebook

Advertisement

More in Calcio