statistiche accessi Il Mazara cade al “Saraceno” di Ravanusa al cospetto della capolista Canicattì – Mazara Sport
Connect with us

Calcio

Il Mazara cade al “Saraceno” di Ravanusa al cospetto della capolista Canicattì

Dopo un primo tempo a reti bianche, il match è deciso da una doppietta di Iezzi nella ripresa. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Fase di studio nei primi minuti di gara, biancorossi pericolosi al 9’ con un dialogo tra Garufo e Iezzi che mette in mezzo, blocca Pizzolato. Al quarto d’ora Canicattì pericoloso con un pallone messo in mezzo per Iraci, libera Zerillo. I canarini provano a rispondere con un lancio di Bulades per Guaiana, Raimondi libera in fallo laterale. Canicattì pericoloso tra il 22’ e il 23’ in due occasioni: prima un lancio per Iraci che salta Zerillo e Pizzolato, poi conclude sull’esterno della rete. Poco dopo Punzi sbaglia uno stop e favorisce Gueye che prova la conclusione, Pizzolato salva col piede. Al 27’ cross dalla sinistra per Di Mercurio che prova la botta al volo, palla alta. Ritmi che si alzano dopo la mezz’ora, Mazara vicino al vantaggio con un colpo di testa di Badjie ma Barbagallo mette in corner. Dall’altro lato, Iraci salta Zerillo e prova la conclusione, palla deviata da Punzi e poi da Pizzolato in angolo. Al 40’ Mendy percorre trenta metri palla al piede, poi dialoga con Badjie al limite dell’area e la difesa di casa libera in fallo laterale. Prima dell’intervallo, Canicattì vicino al gol con Raimondi che sugli sviluppi di un corner colpisce la traversa. Si va al riposo a reti bianche.

Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa, Canicattì subito pericoloso con Gueye a tu per tu con Pizzolato che salva ancora una volta i suoi col piede. Poco dopo Garufo mette in mezzo ancora per Gueye che sbaglia lo stop in area. Dall’altro lato, Badjie ci prova da fuori, blocca Barbagallo. Il Mazara si ripropone in avanti con una conclusione di Elamraoui da fuori, palla alta. Al 57’ Canicattì in vantaggio: Iraci dalla destra mette in mezzo per Iezzi che anticipa gli avversari e di testa mette in rete. Al 64’, brutto pallone perso da Pirrello, Gueye si invola verso la porta ma ancora una volta è decisivo Pizzolato. Mister Domenicali prova a intervenire dalla panchina, ma i biancorossi si affacciano ancora in avanti con un tentativo da fuori di Tedesco, alto. Al 76’ Gueye riparte in contropiede e serve Iezzi che a tu per tu con Pizzolato centra la traversa, sulla ribattuta di Iraci il pallone finisce in corner. Due minuti dopo, il raddoppio biancorosso: punizione battuta a sorpresa, palla in mezzo per Iezzi che deve solo appoggiare in rete. Il Mazara prova a farsi rivedere in avanti con un’iniziativa di Federico ma blocca Barbagallo. Biancorossi pericolosi in ripartenza con Tedesco, Pizzolato interviene in tuffo. Il Canicattì gestisce il doppio vantaggio e dopo 4’ di recupero arriva il triplice fischio.

Il tabellino

Canicattì: Barbagallo, Caternicchia (60’ Prezzabile), Tedesco, Privitera, Raimondi (86’ Diop), Pettinato, Iraci (79’ Matera), Garufo, Gueye, Di Mercurio, Iezzi (86’ Morana). A disp.: Guddo, Toledo, Scopelliti, Di Franco. All. Bonfatto.

Mazara: Pizzolato, Bulades, Zerillo, Abbate, Pirrello, Punzi, Mendy (55’ Maniscalchi), Costantino (70’ Di Peri), Guaiana (63’ Matos), Elamraoui (67’ Genesio), Badjie (63’ Federico). A disp.: Marino, Enea, Solas, Cardella. All. Domenicali.

Arbitro: Gianluca Guitaldi della sezione di Rimini

Assistenti: Giuseppe Calarese (Messina)-Antonino Catanese (Messina)

Marcatori: 57’, 78’ Iezzi.

Note: Ammoniti: Punzi (M), Tedesco (C), Privitera (C). Recupero: pt 0’, st 4’.

 

Comunicato Stampa

Condividi

Seguici su Facebook

Advertisement

More in Calcio