statistiche accessi Dopo quattro successi consecutivi, il Mazara si congeda dal proprio pubblico con una sconfitta – Mazara Sport
Connect with us

Calcio

Dopo quattro successi consecutivi, il Mazara si congeda dal proprio pubblico con una sconfitta

Dopo quattro successi consecutivi, il Mazara si congeda dal proprio pubblico con una sconfitta nell’ultima gara interna del campionato di Eccellenza 2021/22. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Parte in maniera propositiva il Mazara che già al 2′ si fa vedere in avanti con Di Peri, ma respinge la difesa ospite. All’11’, Bulades finisce a terra in area dopo un contrasto con Tarantino e l’arbitro concede il rigore: sul dischetto va Elamraoui che prova lo scavetto, ma Di Paola blocca. Gli ospiti rispondono con una punizione di Virgilio, vola Pizzolato. Al 18′, ghiotta occasione per i biancazzurri in ripartenza, Pizzo serve Maltese che col destro centra il palo, sulla ribattuta lo stesso Pizzo mette sul fondo a porta vuota. Al 23′, Mazara in vantaggio: Maniscalchi scappa sulla sinistra e mette in mezzo, sponda di Elamraoui e Abbate in rovesciata mette in rete. Alla mezz’ora, il Mazara sciupa clamorosamente un calcio di rigore in movimento con Badjie che da due passi spara alto. Prima dell’intervallo, Bulades dalla destra mette in mezzo per Di Peri, ma la sua conclusione non è precisa. si va al riposo sull’1-0.

Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa e prima occasione per il Mazara, ma il destro di Elamraoui viene deviato in corner da Di Paola. La gara si innervosisce, fioccano i cartellini e latitano le occasioni da gol. Al 69′, il Castellammare trova il pari con Milana che col mancino di controbalzo batte Pizzolato. Cinque minuti dopo, entrambe le squadre restano in dieci, cartellino rosso diretto per Elamraoui e Di Bartolo per reciproche scorrettezze. Al 78′, il Mazara resta addirittura in nove per l’espulsione di Gancitano (doppia ammonizione). Un minuto dopo, il Castellammare passa in vantaggio: botta su punizione di Messina, respinta di Pizzolato sulla quale si avventa Maltese che ribadisce in rete per l’1-2. Il Mazara in nove non riesce a reagire e così al 95′ l’ultima occasione è ancora di marca ospite con Messina che da lontano impegna Pizzolato, il quale respinge in corner. A questo punto il triplice fischio sancisce la fine dell’incontro, il Castellammare espugna Mazara.

Il tabellino
Mazara: Pizzolato, Genesio, Bulades (76’ Enea), Abbate (68’ Costantino), Lombardo, Pirrello, Badjie, Di Peri, Gancitano, Elamraoui, Maniscalchi. A disp.: Marino, Chirco, Pulizzi, Guaiana. All. Domenicali.

Castellammare: Di Paola, Milana, Tarantino, Virgilio, Gerbino (60’ Cardinale), Pirrone (60’ La Mattina), Terranova (78’ Galeoto), Di Bartolo, Maltese, Messina, Pizzo (88’ Pizzolato). A disp.: Cacciatore, Minagro, Pitarresi, Vassallo, Zangara. All. Mione.

Arbitro: Alberto Militello della sezione di Palermo
Assistenti: Giuseppe Belvedere (Palermo)-Vincenzo Settipani (Trapani)

Marcatori: 23’ Abbate, 69’ Milana, 79’ Maltese

Note: Espulsi: al 74’ Di Bartolo (C) ed Elamraoui (M) per reciproche scorrettezze; al 78’ Gancitano (M) per doppia ammonizione. Ammoniti: Messina (C), Lombardo (M), Maniscalchi (M), Gancitano (M), Genesio (M), Di Bartolo (C), Pirrello (M), Enea (M). Recupero: pt 2’, st 6′.

Condividi

Seguici su Facebook

Advertisement

More in Calcio