statistiche accessi Coppa Italia Eccellenza/A: il Mazara vince a Favara la partita di andata – Mazara Sport
Connect with us

Calcio

Coppa Italia Eccellenza/A: il Mazara vince a Favara la partita di andata

Andata dei Quarti Coppa Italia Eccellenza. Ritorno tra due settimane a campi invertiti. Di seguito risultati e marcatori del girone A.

Marineo-Akragas 1-1: 38′ Sane-54′ Gambino
Pro Favara-Mazara 0-1: 91′ Melia

Nel Girone B

Siracusa-Ragusa 1-1: 20′ Giordano-72′ Randis
Taormina-Acicatena 1-0: 12′ Abate

Il Mazara si aggiudica il primo atto della doppia sfida con la Pro Favara espugnando il Bruccoleri nell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia di Eccellenza. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Prima chance per il Mazara, Rosella recupera palla al limite dell’area ma perde l’attimo buoni per la conclusione. Al 4’ risposta del Favara, colpo di testa di Fallea che termina alto. Tre minuti dopo, sugli sviluppi di un corner, nuovo colpo di testa di Fallea e Lo Giudice salva sulla linea. Altre due occasioni per i padroni di casa nei minuti successivi con Benivegna, prima Lo Giudice allontana e poi Pizzolato blocca facilmente. Al quarto d’ora, Pro Favara vicinissima al vantaggio, con Garriga, salva tutto Pizzolato. La risposta canarina è in un calcio di punizione di Elamraoui troppo debole per impensierire Scannella. Al 22’ Lo Giudice mette in mezzo dalla sinistra, la difesa di casa allontana e Badjie ci prova da fuori, tiro alto. Due minuti dopo, tentativo di Federico, Scannella blocca in due tempi. Poco prima della mezz’ora, attimi di tensione: Garriga resta a terra ed entrano i sanitari in campo. Gioco bloccato per diversi minuti e Tudisco sostituisce l’attaccante con Acsante. Al 43’, Elamraoui imbuca per Lo Giudice, anticipato da Scannella. In pieno recupero, Badjie impegna su punizione Scannella che respinge corto, Rosella sbaglia la ribattuta a rete. Dopo quattro minuti di recupero, si va al riposo a reti bianche.

Secondo tempo: Un cambio in avvio di ripresa per i locali, dentro Bossa e fuori Aureliano. Subito una buona occasione per il Mazara con Rosella che però non inquadra lo specchio della porta. Al 62’, tiro-cross di Benivegna, Pizzolato smanaccia e allontana il pericolo. Un minuto dopo punizione dal limite per la Pro Favara, Bossa ci prova ma il tiro è debole. Dall’altro lato, iniziativa personale di Lo Giudice, il cui sinistro è deviato in corner. Al 71’, buona chance per il Mazara, Lo Giudice mette in mezzo per Bulades che di testa non inquadra lo specchio della porta. Mister Domenicali inserisce Guaiana e Sene, quest’ultimo mette in mezzo per Federico che cicca la conclusione. All’82’ grande occasione per i padroni di casa, Passewe scappa sulla sinistra ed entra in area servendo Rinoldo che però sbaglia la mira. Al 91’ l’episodio che decide la partita. Sugli sviluppi di una rimessa laterale Guaiana serve Melia che in diagonale batte Scannella. Proteste dei locali per un uomo a terra ma dopo sette minuti di recupero arriva il triplice fischio.

Il tabellino

Pro Favara: Scannella, Benivegna, Marino, King, Pontini, Fallea, Marchica (84’ Buscarino), Aureliano (46’ Bossa), Garriga (32’ Acsante-75’ Passewe), Rinoldo, Rizzo (48’ Barba). A disp.: Sendin, Fragapane. All. Tudisco.

Mazara: Pizzolato, Bulades, Zerillo, Abbate, Lombardo, Pirrello (82’ Melia), Federico (75’ Rallo), Badjie, Rosella (72’ Guaiana), Elamraoui, Lo Giudice (72’ Sene). A disp.: Marino, Aiello, Gancitano. All. Domenicali.

Arbitro: Davide Patti della sezione di Palermo

Assistenti: Giuseppe Saracino (Ragusa)-Arturo Artellini (Ragusa)

Marcatori: 91’ Melia

Note: Ammoniti: Benivegna (PF), Barba (PF), Marini (PF). Recupero: pt 4’, st 7’.

Condividi

Seguici su Facebook

Advertisement

More in Calcio