statistiche accessi Campionato Italiano Serie A e Serie B. Il Circolo Schemistico Mazarese conferma la Serie A2. Campobello la Serie B1 – Mazara Sport
Connect with us

Scherma

Campionato Italiano Serie A e Serie B. Il Circolo Schemistico Mazarese conferma la Serie A2. Campobello la Serie B1

Piacenza (PC). Sono terminate a Piacenza i Campionati Italiani a squadre di serie A2, B e C. Il weekend agonistico, sulle 32 pedane allestite presso Piacenza Expo, ha visto contendersi 16 squadre per ciascuna serie e ciascuna specialità.

Dopo i giorni dedicati al fioretto e alla spada, l’ultimo giorno è toccato alla sciabola dare vita ad una giornata intensa e piena di emozioni.

Una formula di gara diversa da come si era abituati prima della chiusura forzata causa Covid, perché proponeva immediatamente incontri ad eliminazione diretta senza la consueta fase ai gironi.

Un inizio scoppiettante nella Serie A2 per la compagine del Circolo Schermistico Mazarese che con i suoi atleti Salvatore Pugliese, Giulio Cecere, Andrea e Claudio Guardalà, immediatamente hanno incontrato, per effetto dei sorteggi, una delle potenziali pretendenti al Titolo ovvero  la squadra del Dauno Foggia,.

Assalto non privo di emozioni e di grande scherma che però vede sconfitti i siciliani con il punteggio di 45/30.

Battuti all’esordio, non rimaneva che restare concentrati e lottare fino all’ultimo per mantenere la serie e non rischiare la retrocessione.

Passati al tabellone dei Play Out la Squadra Mazarese passa di diritto il primo turno valevole per la permanenza in Serie A2 e successivamente, nei match di posizionamento, battono con lo stesso punteggio di 45/27,  il Club Scherma Varese e poi la Società Scherma Prato.

9^ posto finale che, nonostante sia di tutto rispetto e permette alla Società di rimanere in serie A2, lascia  un pizzico di amaro per lo sfortunato e difficile accoppiamento iniziale che poteva essere più alla portata dei ragazzi.

Diversa la gara in Serie B1 dell’altra Squadra allenata dal Maestro Giuseppe, Puglie, il Campobello Scherma.

Saliti in pedana con il mazarese Giuseppe Asaro ed i palermitani Flavio Brancato e Giovanni Paleologo, i ragazzi hanno vinto il rimo assalto contro la Pettorelli Piacenza con il punteggio di 45/38.

Per loro tabellone dei Play-Off e permanenza in B1 assicurata.

Purtroppo nel primo assalto dei Play-Off i ragazzi si devono arrendono alla Scherma Voltri con il punteggio di 45/25. Negli assalti di piazzamento escono sconfitti anche nel match contro la Società Scherma Club Gynnasium Aquila per poi vincere contro la Brianza Scherma con il punteggio di 45/30 piazzandosi al 7^ posto nella classifica finale.

“Torniamo contenti per aver mantenuto la permanenza nelle Serie e non aver mai messo in dubbio la permanenza” – afferma il Maestro Giuseppe Pugliese. “Eravamo consapevoli che non sarebbe stata una trasferta facile e che dovevamo dare il massimo sin dall’inizio. Qualunque Squadra avessimo incontrato, di certo, non sarebbe stato facile. Certo, con il Circolo Schermistico Mazarese, se avessimo avuto un pizzico di fortuna con il sorteggio, potevamo sperare in un accoppiamento più alla nostra portata. Comunque i ragazzi hanno dimostrato attaccamento ai colori della maglia e, nonostante uscissero demoralizzati dalla sconfitta iniziale, hanno lottato al massimo per onorare la Serie e la Società.

Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi della Squadra di Campobello. Decimati all’inizio per Covid, non dovevamo partire. Poi, grazie al supporto ed alla disponibilità di Giuseppe Asaro, che non impugnava una sciabola da diversi anni, siamo riusciti a presentarci in gara ed a dire la nostra.

Molto rammarico per la Squadra di Sciabola Femminile in serie A2. Avevamo una Squadra che di certo poteva ambire alla promozione in serie A1. Purtroppo l’infortunio capitato a Diletta Andaloro durante lo stage di allenamento  internazionale a Tunisi la settimana antecedente la gara, non ci ha permesso di partecipare al Campionato.”

Comunicato Stampa

Condividi

Seguici su Facebook

Advertisement

More in Scherma